Cerca nel Blog

Borsa Italiana : ancora margini di salita?

Imagoeconomica_261637

L’Italia resta il fanalino di coda della Zona Euro. L’unica cosa che cresce costantemente è il debito, e la corruzione. Il resto è immobile. In verità non possiamo dire che tutta l’Italia sia ferma, anzi è bene fare una distinzione. Milano, ad esempio, grazie all’impegno propositivo delle amministrazioni locali, e quindi con un minimo di “buona politica” riesce a crescere, a creare lavoro, a far girare la ricchezza. Il meridione invece….è sempre lì. Il problema secolare dell’Italia spaccata in due :

Istat_Conti_regionali_2015_tabella_121216

Da meridionale, posso dire che la vera grande differenza tra il sud e il Nord, l’ha sempre fatta e la farà sempre, la corruzione e l’incapacità politica, che giù da noi è esponenzialmente maggiore.

Per cui ci ritroviamo con una parte del paese che è produttiva, ricca e dinamica come le regioni più ricche della Germania, e una parte del paese che ha gli indicatori macro della Grecia. Il PIL pro capite in Campania è la metà della ricchezza media in Lombardia, mentre al dinamica dei prezzi è mediamente la stessa, mercato immobiliare a parte. Se avessimo un cambiamento vero in positivo a livello di amministrazione al Sud, la Germania dovrebbe allacciarci le scarpe…..

Il contesto macro italiano, è cupo, ma la nostra borsa è in piena corsa. Nella tabella successiva, ho elencato i primi 10 titoli del nostro paniere, che rappresentano il 62% della nostro maggiore indice, che a sua volta rappresenta il 78% della capitalizzazione complessiva della borsa Italiana.

ftse2

Molti titoli sono sopra il target medio degli analisti, con riferimento ai giudizi espressi negli ultimi quattro mesi, e sarebbe lecito aspettarsi una fase di lateralizzazione degli indici da qui ai prossimi tre mesi. Anche se il mercato è impostato tecnicamente al rialzo, e il trend per il momento è molto solido.

Starei attento però al titolo Fiat, che in questo momento sta scontando gli effetti negativi della procedura di infrazione aperta dall’UE per la questione emissioni della 500X….il titolo potrebbe diventare interessante, visto il buon andamento dei conti annuali e trimestrali…

Fiat Chrysler Automobiles ha chiuso i primi tre mesi dell’anno con una buona crescita dei ricavi e rialzi a due cifre di margini operativi e utile netto:   i ricavi passano da 26,6 a 27,7 miliardi (+4%) mentre l’Ebit cresce dell’11% a 1535 milioni con una marginalità in progresso di 0,3 punti al 5,5%; bene anche il risultato netto che tocca quota 641 milioni dai 478 milioni del I trimestre 2016 (+34%)….ma anche l’indebitamento netto sale a 5,1 miliardi dai 4,6 miliardi di fine 2016. La società però ha confermato gli obiettivi per l’anno in corso: i ricavi sono visti tra 115 e 120 miliardi di Euro, l’Ebit è previsto maggiore di 7 miliardi mentre l’indebitamento netto industriale infine dovrebbe scendere sotto i 2,5 miliardi, con l’un utile netto (gruppo + terzi) che dovrebbe raggiungere quota 3,15 miliardi di Euro (3,8 miliardi nel 2018).

.

.
banner-long-IM

.

.


Utenti connessi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
2 commenti Commenta
max cohen
Scritto il 24 maggio 2017 at 22:33

Ciao, come mai Unicredit non è tra le prime 10?

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

gianpierobn
Scritto il 27 maggio 2017 at 8:13

per colpa mia, perchè non ho aggiornato la tebella a dopo aumento. Grazie per la segnalazione…;)

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

SCOPRICI!
banner-col-dx-IM
I Nostri Portafogli
IM-alpha-beta-gamma IM-desr-sigma-delta IM-omega-betrade
Commenti recenti
  • [email protected] su Borsa Italiana : ancora margini di salita?
  • max [email protected] su Borsa Italiana : ancora margini di salita?
  • [email protected] su L’Europa lo chiede e l’Italia obbedisce : ecco come finirà….
  • [email protected] su L’Europa lo chiede e l’Italia obbedisce : ecco come finirà….
  • [email protected] su Unicredit e il piano industriale…ce la farà o non ce la farà?
Last network news
E’ un indice di redditività che ha cambiato la
E’ un periodo in cui le banche italiane sono
Come di consueto ho provveduto ad aggiornare l'orm
Quadro tecnico precario per il FTSE Mib che cominc
Guest post: Trading Room #250. Dopo una settiman