Cerca nel Blog

Trimestrali Italiane : Unicredit…Transform in progress….

18_ALBA_A_MILANO.jpg

Unicredit banca è alle prese con una maxi operazione di riorganizzazione che si basa sulla riduzione della sua enorme struttura, divenuta insostenibile nell’era del mobile banking.

I conti del primo trimestre sono tutto sommato positivi, e il mercato li apprezza. Non potevano “non essere positivi”, in quanto la banca si è liberata di una montagna di accantonamenti su crediti, scaricati tutti sul bilancio 2016.

La redditività della banca rimarrà compressa nel prossimo futuro, in primo luogo per la politica degli interessi zero, che la BCE è “obbligata” a mantenere a lungo, e in secondo luogo perché le commissioni, che stanno tenendo su i bilanci, non posso crescere all’infinito, pena la perdita di competitività.

marginiunicredit

Per cui il risanamento e il raggiungimento degli obbiettivi passa per la riduzione dei costi, la banca lo sta facendo e ad oggi comunica di aver completato circa un terzo del percorso su questo fronte:

Trasformazione del modello operativo: le iniziative di riduzione dei costi hanno generato ampi progressi e sono volte a migliorare ulteriormente l’efficienza operativa.
Nel 1 trim 17 il programma di chiusura delle filiali del Gruppo procede e il Gruppo ad ora ha 3.470 filiali in Europa occidentale (-66 unità trim/trim, -268 unità a/a) e 1.793 filiali in CEE (-8 unità trim/trim, -107 unità a/a), riduzione pari al 36 per cento delle 944 chiusure da completare entro il 2019.
Il contenimento della struttura dei costi è stato sostenuto anche da una riduzione dell’organico di circa 1.900 dipendenti (FTE) nel 1 trim 17, pari a il 32 per cento delle uscite programmate entro il 2019. In particolare, l’organico addetto alle funzioni di supporto e operative è stato ridotto del 7 per cento nel 1 trim 17 rispetto al target del 19 per cento stabilito per il 2019.

La trimestrale

Ricavi in crescita e costi operativi in calo nei primi tre mesi del 2017. I ricavi crescono sostenuti dal balzo del 75% dei proventi da negoziazione e dal buon andamento delle commissioni (+4,5%), il margine di interesse diminuisce del 2,5% a 2.564 milioni di Euro. Il totale ricavi passa da 4.674 a 4.833 milioni (+3,4%)

I costi operativi sono diminuiti del 3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e gli accantonamenti su crediti ammontano a 670 milioni, in calo dell’ 11% rispetto al primo trimestre 2016. Il tutto consente ad Unicredit di chiudere i primi tre mesi dell’anno con un risultato netto più che raddoppiato rispetto allo stesso periodo del 2016 : 907 milioni dai 406 milioni dei primi tre mesi del 2016.

Questa tabella l’ho pubblicata circa un mese fa (qui) :

univaluation

Considerando i risultati del primo trimestre, e la composizione dei ricavi, le stime fatte sono ancora valide, e per una eventuale revisione aspetto la seconda trimestrale dell’anno. Se questa tabella venisse confermata, ai prezzi attuali Unicredit quoterebbe 22 volte gli utili (P/E), contro un valore di 12,36 che rappresenta la media di un campione di 20 primarie banche europee e americane comparabili, ma con una redditività inferiore. Per intenderci il mercato sta scommettendo su scenari più positivi, giocando d’anticipo….non resta che augurarsi che abbia ragione.

.

.
banner-long-IM

.

.


Utenti connessi

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

SCOPRICI!
banner-col-dx-IM
I Nostri Portafogli
IM-alpha-beta-gamma IM-desr-sigma-delta IM-omega-betrade
Commenti recenti
  • [email protected] su Borsa Italiana : ancora margini di salita?
  • max [email protected] su Borsa Italiana : ancora margini di salita?
  • [email protected] su L’Europa lo chiede e l’Italia obbedisce : ecco come finirà….
  • [email protected] su L’Europa lo chiede e l’Italia obbedisce : ecco come finirà….
  • [email protected] su Unicredit e il piano industriale…ce la farà o non ce la farà?
Last network news
E’ un periodo in cui le banche italiane sono
Come di consueto ho provveduto ad aggiornare l'orm
Quadro tecnico precario per il FTSE Mib che cominc
Guest post: Trading Room #250. Dopo una settiman
Nel fine settimana, oltre ad aver gettato nel nu