Cerca nel Blog

Il nostro Ftse MIb è tutto da comprare….

Imagoeconomica_261637

…secondo gli analisti. Il Ftse Mib è ancora la maglia nera d’Europa, e a causa dei problemi del comparto bancario, che rappresenta un terzo della capitalizzazione. Mettendo da parte gli annunci, tipo quello di qualche settimana fà, di Mps che avrebbe risolto in 10 giorni la “questione sofferenze”, i problemi restano irrisolti, e la situazione economica è sempre la stessa, crescita piatta e paese fermo. Quanto può essere conveniente acquistare il nostro paniere al momento?

Dal punto di vista tecnico, siamo ad un punto di svolta : siamo ad un passo dalla soglia dei 17.000, e l’indice sta per violare al rialzo la resistenza del trend ribassista del 2016 ( trend line rossa continua ) : la rottura e la successiva conferma del livello di supporto in caso di successivo pull back, sono un segnale long. Primo target area 17.260, e poi area 17.600-17.700, e tecnicamente ci sta tutto.

Italy 40 Cash (EUR1 Mini) (-)

Il Ftse Mib è bene impostato tecnicamente, e non sembra risentire più di tanto della incertezza della borsa Usa, che fatica a tenere i massimi.

Gli aumenti di capitale che verranno e di cui non si conosce al momento né l’entità precisa né la tempistica, non sembrano spaventare più di tanto il mercato, ma il rischio di un riacutizzarsi delle tensioni sul settore è sempre in agguato. Nonostante ciò, gli analisti sembrerebbero suggerire di esporsi proprio sul comparto bancario.

ftse1

La tabella contiene tutti i titoli del Ftse ( scusate ho troncato Yoox ), il prezzo attuale, il peso sul listino e il Target Price (gli ultimi disponibili) : ho scelto di considerare la mediana dei giudizi degli analisti sui singoli titoli. Poi ho ordinato la tabella in ordine decrescente, partendo dal titolo che presenta il maggiore apprezzamento potenziale rispetto al prezzo attuale. In termini di indice, l’apprezzamento corrispondente è pari al 25%, con target a 21.200 punti.

I target price, ricordiamolo, vengono stimati con modelli di valutazione basati sui fondamentali ( analisi dei multipli, modello di Gordon, attualizzazione dei flussi di cassa, DDM ecc..), e normalmente si può considerare una media delle stime fatte con i diversi modelli utilizzati. Hanno una validità di 12-18 mesi in genere, anche se nessun analista si sbilancia in termini di tempi, e d’altra parte non potrebbe farlo, e sono soggetti a continue revisioni, in base all’evoluzione dello scenario aziendale e macro. I target price stimati sul settore bancario di qualche mese fà, erano considerevolmente superiori a quelli attuali.

Il secondo titolo della lista è MPS…..c’è da fidarsi? Io non comprerei Mps, ma un piccolo portafoglio diversificato a Beta > 1 ci sta tutto, per il momento senza i bancari….

.
.
banner-long-IM

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
Il nostro Ftse MIb è tutto da comprare...., 10.0 out of 10 based on 1 rating
1 commento Commenta
st.ros
Scritto il 1 settembre 2016 at 10:36

Un articolo che orienta correttamente le scelte verso il vero investimento di medio e lungo termine, non incentivando forme speculative di operatività che sono da evitare rispetto alla morale religiosa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: -2 (from 2 votes)

SCOPRICI!
banner-col-dx-IM
I Nostri Portafogli
IM-alpha-beta-gamma IM-desr-sigma-delta IM-omega-betrade
Commenti recenti
  • [email protected] su Borsa Italiana : ancora margini di salita?
  • max [email protected] su Borsa Italiana : ancora margini di salita?
  • [email protected] su L’Europa lo chiede e l’Italia obbedisce : ecco come finirà….
  • [email protected] su L’Europa lo chiede e l’Italia obbedisce : ecco come finirà….
  • [email protected] su Unicredit e il piano industriale…ce la farà o non ce la farà?
Last network news
Guest post: Trading Room #250. Dopo una settiman
Nel fine settimana, oltre ad aver gettato nel nu
Nel fine settimana, oltre ad aver gettato nel nu
Fra qualche giorno la Covip ci reciterà la solita
Negli ulimi mesi la borsa Usa è stata trascinat